I COSTI SOCIALI DELLA DEPRESSIONE IN ITALIA

Share
costi sociali

I COSTI SOCIALI DELLA DEPRESSIONE IN ITALIA

La depressione ha un forte impatto sulla qualità della vita di malati e caregiver e genera importanti costi sociali che nel nostro paese, in termini di ore lavorative perse, ammontano a 4 miliardi di euro l’anno.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha definita la prima cause di disabilità a livello mondiale; nel nostro Paese la depressione, in tutte le sue forme, colpisce più di 3 milioni di pazienti, di cui 2 milioni sono donne. 

L’impatto economico di questa patologia è molto rilevante, si stima infatti che in Italia il costo sociale della depressione, in termini di ore lavorative perse, sia complessivamente pari a 4 miliardi di euro l’anno. A questi costi si aggiungono quelli legati ai caregiver, tenendo conto che per ogni paziente sono coinvolti almeno 2-3 familiari. 

I pazienti affetti da TRD – depressione resistente al trattamento – che in Italia sono più di 130.000, perdono mediamente 42 giornate di lavoro all’anno, circa 1 giorno a settimana. Altrettanto rilevante è il costo diretto, che in media varia dai 4.913€ per paziente con depressione per arrivare ai 5.555€ per gli affetti da TRD.  

I costi indiretti, sociali e previdenziali rappresentano il 70% del totale dei costi della malattia, i costi previdenziali, ad esempio, hanno avuto un incremento del 38% negli ultimi 5 anni.

E con l’aumento previsto del numero di malati affetti da queste patologie in seguito alla pandemia da Covid-19 (si stimano 150mila casi in più1) questi numeri sono destinati a salire. 

Fonti:
https://www.janssen.com/it/neuroscience/four-things-we-know-about-treatment-resistant-depression
https://www.janssen.com/italy/la-depressione-non-si-sconfigge-parole-parte-la-campagna-di-sensibilizzazione-su-una-patologia
__________________________________________________
1 Mencacci JAD sett. 2020
Stai per lasciare il sito web

Stai per lasciare il sito web ABCDepressione di proprietà di Janssen-Cilag S.p.A.

Le informazioni contenute nel sito web a cui stai per accedere potrebbero non essere conformi alla normativa vigente in materia di pubblicità sui medicinali.

Janssen-Cilag S.p.A. non è responsabile per la privacy policy del sito web a cui ti porterà questo link, nè per l'attendibilità o correttezza dei contenuti pubblicati all'interno del sito stesso.

Premi OK per continuare.